Centro provinciale per l'istruzione degli adulti - Belluno

EDUFIN

Nell’anno scolastico 2016-2017 il MIUR ha lanciato il progetto EDUFIN CPIA con l‟obiettivo di fornire alla popolazione adulta che frequenta i percorsi scolastici competenze di tipo economico e finanziario al fine di aumentare il livello di consapevolezza su questi temi nella prospettiva di un esercizio consapevole e sostenibile della cittadinanza. Nell’anno scolastico 2017-2018 le rinnovate Linee guida EDUFIN Verso un Piano Nazionale per l’Educazione Finanziaria degli adulti trasmesse dal MIUR con nota n. 2217 dell'8/02/2018 consentono ai CPIA di utilizzare parte delle risorse ricevute (pag. 4) per realizzare percorsi di alfabetizzazione finanziaria a beneficio di target specifici che, nell’ipotesi del presente progetto, sono rappresentati dai docenti del sistema educativo di istruzione e formazione e dell’istruzione non statale.

Destinatari

Il punto centrale di questa proposta progettuale consiste nel considerare il personale della scuola, ivi compreso il personale dell’istruzione non statale, nella dimensione di componente del nucleo familiare e, come tale, portatore di un bisogno connesso principalmente alla sfera personale e familiare.

Secondo tale prospettiva destinatari dei percorsi sperimentali di educazione finanziaria realizzati dal CPIA di Belluno sono pertanto i docenti del sistema educativo di istruzione e formazione e dell’istruzione non statale con particolare attenzione alle insegnanti di genere femminile.

Le ragioni dell’individuazione di questo specifico segmento di beneficiari sono di seguito elencate.

In primo luogo gli insegnanti costituiscono un bacino d’utenza stabile e numericamente importante che il CPIA potrebbe coinvolgere nei propri percorsi di educazione finanziaria. In valori assoluti sull’intero territorio nazionale gli insegnanti sono oltre 800.000 unità e rappresentano il 6% della potenziale utenza del sistema di istruzione degli adulti. Di questi, oltre l‟80% sono donne, target particolarmente interessante da coinvolgere: con riferimento alla financial literacy il divario di genere ha un peso significativo.

In secondo luogo i docenti si trovano già nei luoghi presso i quali vengono erogati i percorsi dei CPIA e pertanto è più semplice e immediato intercettarli. I percorsi verrebbero quindi erogati direttamente nei luoghi di lavoro.

In terza battuta gli insegnanti potrebbero mettere a profitto le conoscenze e le competenze acquisite nei percorsi di educazione finanziaria non solo per la propria vita personale e familiare ma anche per la loro attività professionale in momenti e in contesti successivi.

Infine, la prospettiva introdotta dalla legge 92/2012, che di fatto crea il diritto ad apprendere lungo tutta la vita, garantisce agli insegnanti – in quanto adulti – l’opportunità di fruire dei percorsi di cittadinanza sviluppati dai CPIA.

Finalità e obiettivi

Elemento caratterizzante della proposta progettuale consiste nel considerare i docenti del Sistema Educativo di Istruzione e Formazione, compreso il sistema paritario, nella dimensione di componenti del nucleo familiare e, come tale, portatori di un bisogno connesso principalmente alla sfera personale e familiare.

Il progetto ha una natura innovativa e sperimentale e si prefigge di sviluppare conoscenze e competenze in relazione a tre macrotemi: a) l’educazione economico-finanziaria; b) l’educazione assicurativa; c) l’educazione previdenziale, pubblica e privata.

Inoltre il progetto intende sperimentare specifiche modalità di formazione sui luoghi di lavoro.

Gli obiettivi specifici sono:

  1. Acquisire consapevolezza nella gestione delle finanze personali (moneta, strumenti di pagamento, strumenti per investimento o finanziario…)
  2. Capacità di lettura dei fenomeni economici e finanziari legati al proprio progetto di vita e professionale
  3. Aumentare la consapevolezza nella costruzione di un proprio percorso pensionistico. 

Numero dei partecipanti

Il percorso è rivolto a un massimo di 20 docenti in servizio presso le istituzioni scolastiche del territorio, ivi comprese le scuole dell’istruzione non statale.

Nel caso di esuberi rispetto al numero di 20 partecipanti il CPIA valuterà la possibilità di applicare eventuali criteri di selezione (ad es. ordine cronologico di arrivo della domanda di partecipazione al corso riservando 2/3 dei posti per docenti di genere femminile).

Forme e modalità di erogazione dei percorsi

In coerenza con le Linee guida EdUFIN ciascun percorso ha una durata di 33 ore.

Al fine di favorire la partecipazione e la fruizione di un maggior numero possibile di docenti ciascun percorso è progettato per essere fruito in modalità blended: parte delle ore (pari a 23 ore) sono svolte in presenza e parte delle ore (pari a 10) attraverso webinar.

Il webinar coniuga in un’unica esperienza la comodità di fruizione da casa con l’efficacia e l’interattività tipiche di un evento in presenza. Proprio come in un‟aula reale i partecipanti hanno la possibilità di intervenire attivamente nel corso dell’evento per porre domande e condividere idee. Il webinar è pertanto uno strumento che sfrutta la modalità sincrona, ma può essere anche sfruttato in modalità asincrona attraverso la registrazione dell’evento per poter essere fruito in tempi diversi.

Per la fruizione dei webinar verrà implementato un ambiente dedicato le cui funzioni si possono ricondurre a:

  1. spazio preposto all’erogazione e alla fruizione dei webinar sia in modalità sincrona sia in modalità asincrona;
  2. spazio per approfondimento delle iniziative di educazione finanziaria realizzate dai CPIA;
  3. spazio in cui far confluire la documentazione e i materiali di educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale trattati nei webinar.

Contenuti del percorso in presenza

I contenuti del percorso da erogare in presenza hanno come riferimento prevalente i contesti e le UdA definite nelle Linee guida EdUFIN:

Contesto individuale - Danaro e transazioni

Contesto casa e famiglia - Pianificazione e gestione delle finanze

Contesto casa e famiglia - Rischio e rendimento

Contesto Educazione e lavoro - Ambiente finanziario

Contesto Sociale - Ambiente finanziario

Contenuti dei WEBINAR

I webinar verranno erogati tramite piattaforma dedicata. I webinar saranno condotti da uno o più esperti di educazione finanziaria di comprovata fama nazionale e approfondiranno alcuni dei temi affrontati in presenza.

Si ipotizzano 5 moduli webinar da 2 ore ciascuno

  • Introduzione al percorso
  • Principi generali di educazione finanziaria
  • Gli strumenti di pagamento, di investimento e di debito
  • Educazione previdenziale (previdenza pubblica)
  • Educazione previdenziale (previdenza privata)

Monitoraggio e valutazione

Il progetto prevede un monitoraggio quantitativo e qualitativo (a conclusione del progetto). Le informazioni raccolte attraverso l’attività di monitoraggio consentiranno di verificare la coerenza del piano di lavoro con quanto programmato al fine di predisporre eventuali miglioramenti nella prospettiva di potenziare le azioni successive. Gli strumenti utilizzati in fase di monitoraggio consistono in report di avanzamento e relazione finale del progetto.

Attestazione finale

Ciascun CPIA rilascerà l’attestazione di partecipazione a coloro che avranno svolto almeno il 70% del monte ore complessivo (33 ore) e che avranno superato con un livello sufficiente il test di verifica finale.


Pagine Correlate

     Nessuna pagina

Categorie

     Nessuna categoria

PAGINE

  1. CERTIFICAZIONE CILS LINGUA ITALIANA

LE NOSTRE SEDI  vai all'area dedicata